Sede: via Maria Ausiliatrice 32 - 10152 TORINO / Info: +39 011.5224822 / Segreteria: +39 011.5224414 / Fax: +39 011.5224688 / Email: segretario@salesianipiemonte.it

.

.



.

lunedì 28 giugno 2010

Nuovo Rettore del Colle don Bosco



Don Sergio Pellini, fino ad oggi Vicario Ispettoriale, sabato 3 luglio sera entrerà come direttore della comunità del Colle don Bosco; sarà un incontro familiare con gli oltre 30 confratelli che operano nel tempio di don Bosco.

L'appuntamento aperto a tutti è per domenica 4 luglio alle ore 11 quando, con una solenne celebrazione, entrerà ufficialmente come Rettore della Basilica minore.

Gli abbiamo chiesto di parlarci del Colle e di questo nuovo incarico.

Ascoltiamo - audio.


* si ringrazia

martedì 8 giugno 2010

Attività Progetto "Spazio Anch'Io"


L'Oratorio Salesiano San Luigi
presso il progetto "Spazio Anch'Io"
Viale Medaglie d'Oro Parco del Valentino

PRESENTA:


L'area denominata “Spazio Anch’io” è sita in Viale Medaglie d’Oro, sul prato in erba sintetica sopra il Padiglione N°5 (Natale in Giostra) a 100 metri dal capolinea del tram N°9, nel parco del Valentino. Nel periodo compreso tra l’11 Giugno ed il 29 Luglio, dal Lunedì al Venerdì, si svolgeranno una serie di attività dedicate a giovani ed adulti (dai 14 ai 99 anni).

Dall’ 11 Giugno all’11 Luglio dalle 13:00 alle 20:00 trasmissione di tutte le partite dei Mondiali 2010 comprese le partite serali di Algeria, Nigeria, Cile ed Italia che verranno trasmesse dalle 20:30.

Tutti i Mercoledì dalle 16:00 alle 20:00 sarà possibile partecipare a vari laboratori animati dai nostri volontari: Arti Marziali, Pallavolo, Percussioni e Manualità.

Per tutto il periodo estivo saranno presenti diverse mostre fotografiche, realizzate dall’associazione Impegnarsi Serve Onlus, sulle tematiche: A.I.D.S., Kenya, Coca&Cocaina, Puzzle gigante Africa.

Dal 14 Giugno al 9 Luglio, con festa e premiazione finale, si svolgerà il torneo di calcio a 5 “Uno spazio anch’io Mondiale” con due regole fondamentali: ogni squadra deve essere composta da giocatori di almeno due nazionalità ed il terzo tempo anticipato, prima di ogni partita ogni giocatore si presenterà ai propri compagni e alla squadra avversaria, con il fine di migliorare la conoscenza e le relazioni tra i giocatori. Il torneo è dedicato a tutti i giovani e giovani/adulti dai 14 anni in su, nei giorni di: Lunedì, Martedì, Giovedì e Venerdì dalle 16:00 alle 20:00.

Sentiamo il responsabile del progetto don Mauro Mergola. Audio


Dal 13 Luglio al 29 Luglio organizzeremo una serie di serate formative ed informative in collaborazione con varie realtà del territorio e non, tra questi saranno presenti Don Aldo Rabino cappellano del Torino Calcio ed i medici dall’A.S.L. di Via Passalacqua che, con l'ausilio di musica e filmati, terranno un seminario sul gioco d'azzardo patologico. Per tutto il periodo estivo saranno presenti anche diverse mostre fotografiche, realizzate dall'associazione "Impegnarsi Serve".

Come spiega ancora don Mergola - Audio

* si ringrazia

venerdì 4 giugno 2010

Una piazza per don Delpiano


TORINO
SABATO 5 GIUGNO 2010, Ore 10.00
CERIMONIA DI INTITOLAZIONE DI UNA PIAZZA
A
DON FRANCO DELPIANO
sita alla confluenza tra i corsi Rosselli, Lione
e Mediterraneo e via Martini Mauri


Sabato 5 giugno 2010, alle ore 10.00, si svolgerà la cerimonia per l’intitolazione della piazza sita alla confluenza dei corsi Rosselli, Lione e Mediterraneo e via Martini Mauri al sacerdote salesiano Don Franco Delpiano.

Nato il 30 marzo 1930 in Piemonte (Canale d’Alba), Padre Franco Delpiano, sacerdote salesiano ed architetto, è stato tra i fondatori a Torino dell’Operazione Mato Grosso, movimento missionario giovanile a favore dei più poveri. Nel 1970 ha accompagnato il primo gruppo di volontari presso l´Ospedale São Julião di Campo Grande, in Brasile, allora un lazzaretto dove gli ammalati vivevano in condizioni drammatiche. Di fronte a tanta sofferenza Delpiano elaborò i primi progetti necessari al risanamento del centro ed operò con Suor Silvia Vecellio, cittadina onoraria di Torino, per creare l´Associazione di Aiuto e Recupero degli Hanseniani.
Gravemente malato di leucemia, dovette rientrare in Italia, ma ritornò nel 1972 in Brasile per salutare gli amici e i pazienti dell’Ospedale. Morì il 29 maggio dello stesso anno a Torino.

Grazie a lui e ai tanti amici che ha saputo accompagnare e motivare nel corso degli anni, l´Ospedale São Julião è oggi una clinica all’avanguardia, una struttura di eccellenza dove trovano accoglienza e conforto tanti abitanti del Mato Grosso do Sul. Vicino all’Ospedale sorge una scuola elementare e media dedicata a Franco Del piano, che accoglie gratuitamente più di 300 alunni. Don Franco Delpiano ha donato la sua vita al servizio dei poveri e dei giovani che spronava a non fermarsi mai nell’impegno a favore degli altri.
Testimoniano la sua attività di architetto diverse opere come la Cappellina “Madonna dei ghiacci” sul Monte Rosa, il Centro giovanile di Pozzoleone nel Vicentino, il piano urbano di insediamento e la chiesa dell’ Ospedale São Julião. Grazie alla presenza dei salesiani e dei volontari dell’Operazione Mato Grosso/Oasi, la città di Campo Grande è gemellata con il Comune di Torino.


“Credo che la scelta di intitolare una piazza della Città di Torino a Franco Delpiano sia particolarmente significativa in questo anno di festeggiamenti per il Centocinquantesimo della fondazione della Congregazione salesiana. Il doveroso omaggio della Città a uno dei suoi missionari più coraggiosi, testimone di fedeltà ai valori e di impegno nella società” (Stefano Lo Russo, volontario Operazione Mato Grosso e Consigliere comunale).