Sede: via Maria Ausiliatrice 32 - 10152 TORINO / Info: +39 011.5224822 / Segreteria: +39 011.5224414 / Fax: +39 011.5224688 / Email: segretario@salesianipiemonte.it

.

.



.

giovedì 30 giugno 2011

L'ELLEDICI SI ALLARGA!

L'Editrice ELLEDICI, in perfetta sintonia con le nuove strategie di marketing e comunicazione, ha iniziato la stipulazione di nuovi accordi commerciali con alcune librerie particolari che diventeranno ELLEDICI Point. Entro la fine dell'anno gli ELLEDICI Point, che inizieranno la collaborazione effettiva da Settembre, saranno più che raddoppiati e garantiranno una presenza più capillare dell'Editrice sull'intero territorio nazionale: si aggiungeranno alle 13 librerie attuali di proprietà dell'ELLEDICI. Gli ELLEDICI Point saranno affidati sia a librerie con storicità ed esperienze importanti, sia a nuovi punti vendita con la passione e la volontà di crescere insieme. "E' un progetto che ci sta molto a cuore" - spiega Mauro Goia, Marketing & Sales Manager della ELLEDICI - "ed è un bel modo di celebrare i 70 anni dell'Editrice, donandole nuova visibilità e rafforzando la struttura distributiva. In fondo lo diciamo nel nostro slogan... siamo giovani... da 70 anni!".


NUOVO ELLEDICI POINT a Chiavari

Buone notizie per gli amici liguri! A Chiavari, in Piazza N.S. Dell'Orto 6, la libreria "Paoline", forte di storicità, esperienza e grande competenza, sarà un nuovo ELLEDICI Point. Si potranno trovare le ultime novità ELLEDICI e contare su di un punto di riferimento sicuro, in termini di consigli e provata esperienza, per la catechesi, l'educazione, l'animazione, la liturgia e la preghiera.



NUOVO ELLEDICI POINT ad Albenga

Accordo fra la libreria San Michele Sacro di Albenga (in via Episcopio 3) e l'Editrice ELLEDICI per la creazione del nuovo ELLEDICI Point. Ai piedi del famoso Battistero una nuova possibilità per verificare le novità ELLEDICI e per trovare accoglienza, esperienza e consigli preziosi per gli acquisti nelle tematiche religiose, catechistiche ed educative.


NUOVO ELLEDICI POINT a Imperia

Passione e visione propositiva del futuro sono le sensazioni che colpiscono immediatamente entrando nella libreria San Giovanni a Imperia in via Unione 3. Sensazioni che hanno portato l'Editrice torinese a creare un nuovo ELLEDICI Point, in vista delle nuove strategie di comunicazione che si basano su una collaborazione sempre più stretta con le librerie particolarmente attive e dinamiche.

VISITA: http://www.elledici.org/



domenica 19 giugno 2011

Riconoscimento "Melvin Jones Fellow"


Il 15 giugno scorso, a Castelnuovo don Bosco, nella Cascina Tamburini, alla presenza di autorità civili, professionisti ed imprenditori è stato consegnato dal Lions Club International il prestigioso riconoscimento Melvin Jones Fellow a don Sergio Pellini, Direttore della Comunità del Colle don Bosco, per l'esemplare impegno di tutti i confratelli nel servizio umanitario e l'impegno profuso nel territorio dell'astigiano riconosciuto da tutti come una preziosa risorsa ed un validissimo contributo nell'ambito educativo, religioso e sociale.


venerdì 17 giugno 2011

Nuovo Presidente CISM

Torino, 17 giugno 2011

Sono lieto di comunicare la nuova composizione del Consiglio di Presidenza CISM Regione Piemonte-Valle d’Aosta. Nella sua riunione del 16 giugno 2011, svoltasi a Torino, nei locali del Cottolengo, l’Assemblea Regionale, a norma dello Statuto, art.28 § 3-4 ha proceduto ad eleggere il presidente e i consiglieri, che si è convenuto di mantenere nel numero di cinque.

Sono risultati eletti:

· PRESIDENTE: Padre Claudio Papa, provinciale, Istituto della Carità (Rosmiani)

· CONSIGLIERI:

fratel Roberto Còlico, fratelli di San Giuseppe Cottolengo - riconfermato

fratel Lino Da Campo, fratelli della Sacra Famiglia - riconfermato

fra Gabriele Trivellin, Frati Minori - riconfermato

padre Roberto Lovera, Preti della Missione (Vincenziani) - riconfermato

don Stefano Martoglio, Salesiani.

Al nuovo presidente e ai consiglieri l’augurio di un servizio ricco di frutti.

Un ringraziamento particolare a don Sergio Pellini, che ha terminato il suo novennale servizio svolto con dedizione e impegno, dando alla CISM Piemonte e Valle d’Aosta nuovo impulso e vitalità, promuovendo una crescente collaborazione all’interno della CISM, con l’USMI e con la Conferenza Episcopale Piemontese, attraverso la Commissione Mista e i Tavoli di Confronto.

Un grazie va anche al consigliere padre Venanzio Ramasso che ha concluso il suo triennio al servizio della nostra CISM.

Fra Raffaele Rizzello op

segretario CISM PVA




Padre Claudio PAPA

Padre Claudio Massimiliano Papa nasce a Milano il 13 gennaio 1965, dopo aver conseguito il diploma di maturità nel 1983 entra nel noviziato dell’Istituto della Carità (Rosminiani). Nel 1986 la prima professione e nel 1989 la professione perpetua. Diversi gli incarichi svolti: del 1990 al 1993 segretario particolare del Padre Generale. Ordinato diacono nel 1992 è sacerdote nel 1993, anno in cui viene trasferito nella Basilica di San Carlo al Corso in Roma come assistente di SER. mons. Clemente Riva e vice-rettore della medesima Basilica. Nel 1997 è nominato Postulatore Generale dell’Istituto della Carità incarico che ancora ricopre. L’anno successivo 1998 diviene Rettore della Basilica di San Carlo al Corso e superiore della Comunità Religiosa. Nel 2000 è nominato Rappresentante Legale dell’Istituto della Carità pur mantenendo gli incarichi precedentemente assunti. Nel 2007 SER mons. Renato Corti lo nomina presidente della commissione per la preparazione della Beatificazione che si celebrerà nel medesimo anno a Novara. Sempre nello stesso anno il Padre Generale gli chiede di assumere l’incarico di suo Vicario per la Carità Intellettuale fino alla celebrazione del Capitolo Generale dell’anno 2008. Subito dopo viene eletto Padre Provinciale. I suoi titoli accademici ecclesiastici conseguiti tutti presso la Pontificia Università del Laterano sono: Baccalaureato in Filosofia. 1988, Baccalaureato in Teologia 1991, dottorato in Diritto Canonico 1994; conseguirà poi la Laurea in Filosofia presso l’Università La Sapienza di Roma nel 1997. Dal 1996 al 2000 ha coperto la cattedra di Teologia 3 presso la LUMSA, dal 2000 tiene un corso monografico di introduzione alla Filosofia alla Pontificia Università Urbaniana.



martedì 14 giugno 2011

24 ore di sport ... nonostante il temporale!




Si è conclusa Domenica 12 giugno alle ore 18, come da programma, la XIII edizione della “24oredisport” organizzata dalla Pgsd Auxilium Cuneo. Undici i tornei che si sono svolti ininterrottamente per 24 ore presso le strutture dell'Oratorio Salesiano don Bosco, da sempre il cuore dell'evento. L'improbabile temporale che ha interessato la città nella serata del sabato, non ha fermato la manifestazione sportiva giovanile costringendo tuttavia a rinviare alla settimana successiva la finale del torneo di calcio a sette, interrotto ufficialmente alle ore 23.
Gli altri tornei non indoor hanno trovato perfetta una alternativa con la collocazione nella palestra comunale, grazie alla collaborazione dell'Amministrazione di Cuneo che ha concesso l'utilizzo delle proprie strutture. Il divertente e seguito concerto dei Lou Seriol ha animato la serata dopo il temporale coinvolgendo migliaia di persone attraverso ritmi e suoni della tradizione rivisti in una chiave più moderna. Nelle prime ore del mattino tutti i tornei sono rientrati sui campi del “don Bosco” proseguendo fino alle finalissime del pomeriggio.
Alle ore 17, in un oratorio gremito da appassionati, giovani, atleti, ma anche tante famiglie, su ogni campo da gioco, il via delle finalissime che hanno eletto i campioni di ogni specialità dei dieci tornei di questa edizione.
“È stata un'edizione decisamente impegnativa - raccontano stanchi ma soddisfatti gli organizzatori - soprattutto nella serata di sabato quando il temporale ci ha costretti a rivedere in corsa la logistica dell'evento. Poi tutto ha funzionato bene, siamo riusciti a concludere tutti i tornei (tranne calcio) con enorme soddisfazione. Adesso abbiamo poco tempo per riposarci dal momento che domenica la 24oredisport continua con l'appendice calcistica”.
L'appuntamento per gli sportivi e per tutti è dunque Domenica 19 giugno quando, dalla mattina alla sera, si ritornerà in campo per concludere la 24ore di calcio a sette.

grazie infinite!

venerdì 10 giugno 2011

GIORNO E NOTTE, COSI' PER SPORT



A Cuneo, all''Oratorio salesiano don bosco, dalle 18 dell'11 alle 18 del 12 giugno, per 24 ore di fila l'agonismo diventa l'occasione per una festa comunitaria. E per far del bene.


Sport. Tanto sport. E tanti sport: per un giornata di fila, dal tramonto all'alba e dall'alba al tramonto, senza mai staccare. Accade a Cuneo, tra sabato 11 e domenica 12 giugno, su iniziativa della Polisportiva giovanile salesiana Auxilium, che organizza l'evento in collaborazione con il Centro diocesano di pastorale giovanile. Giunto alla tredicesima edizione, la "24oredisport" è un appuntamento ormai tradizionale e molto atteso. In tutto, tra atleti e spettatori, coinvolge circa 15 mila le persone (di cui 1.500 atleti). Alla kermesse sportiva vera e propria si alternano attività sportive dei generi più vari. Si svolgono infatti contemporaneamente tornei di pallavolo, calcio a sette, streetball, calcio balilla, bocce, tennis tavolo, carte (scala 40), playstation, calcio da tavolo, warhammer e (novità del 2011) scacchi.

La formula è quella collaudata da sempre: sorteggio in teatro il venerdì precedente la manifestazione alla presenza dei rappresentanti di tutte le squadre iscritte a tutti i tornei per la stesura dei gironi di qualificazione. Il sabato, poi, dopo la Messa celebrata per gli sportivi, si comincia a gareggiare. Il via è previsto per le 18, nell'Oratorio salesiano don Bosco. Si continua così tutta la notte e tutto il giorno dell'indomani fino ad arrivare, intorno alle 18 della domenica, alle finalissime degli undici tornei. Nel mezzo, la serata di festa con la cena dell'amicizia e le danze popolari, un modo per legare tra loro e rendere partecipi anche le famiglie, i curiosi, gli amici degli amici e i meno giovani. In questa tredicesima edizione, nella serata di sabato 11 giugno si esibiscono il gruppo Mikudaj Gigion (portano in scena danze africane) e i Lou Seriol.

La "24oredisport" è da sempre legata ad un progetto più ampio, declinato al plurale visto che spazia dai giovani alla solidarietà attraverso lo sport. Quest'anno il progetto al quale saranno devoluti gli introiti della manifestazione sportiva riguarda la Maison Gahinja, una casa per i ragazzi di strada. Nata nel 2003 a Goma, nella Repubblica Democratica del Congo, situata nella zona del Nord Kiwu, ai confini con il Rwuanda, la Maison Gahinja è un centro di prima accoglienza per chi - orfano, abbandonato o comunque sbandato - cresce senz'altri modelli educativi che non siano la dura legge di sopravvivvemnza della strada. I ragazzi accolti vengono inseriti in un programma di recupero scolastico ed in laboratori artigianali per la formazione professionale. Un'équipe sociale specializzata continua a monitorare i ragazzi recuperati fino al completo e stabile reinserimento in famiglia, laddove possibile, o nella società.