Sede: via Maria Ausiliatrice 32 - 10152 TORINO / Info: +39 011.5224822 / Segreteria: +39 011.5224414 / Fax: +39 011.5224688 / Email: segretario@salesianipiemonte.it

.

.



.

mercoledì 10 luglio 2013

Passeggiata estiva

LA PASSEGGIATA DI D. BOSCO DA VALDOCCO A CASCINA MOGLIA (MONCUCCO T.SE)
L'Estate Ragazzi di Valdocco a piedi fino alla Cascina Moglia,
come ai tempi di don Bosco.

L'Oratorio Valdocco di Torino, via Salerno 12, propone ai suoi 600 iscritti ad Estate Ragazzi una passeggiata da Torino alla Cascina Moglia e Colle Don Bosco.
La destinazione (Cascina Moglia), è il luogo in cui Giovanni Bosco fece la sua esperienza lavorativa come garzone di stalla, tra i 12 e i 15 anni, andando per la prima volta via di casa da solo. La passeggiata riprende una delle idee che don Bosco già nell'Ottocento realizzava con i suoi ragazzi: era infatti convinto della forte valenza formativa del viaggiare insieme.

Venerdì 12 luglio centinaia di ragazzi torneranno nei prati dove don Bosco ha passato parte della sua giovinezza.
La passeggiata si può realizzare in diversi modi, a seconda delle capacità dei partecipanti:

- un primo gruppo partirà la sera di giovedì 11 dall'oratorio Valdocco, cena insieme in pizzeria, e poi Superga per il pernottamento nella foresteria;

- un secondo gruppo si unirà al primo nella passeggiata di venerdì, con partenza a piedi dalla Basilica di Superga;

- il terzo gruppo raggiungerà gli altri a Marentino, nell'ultima parte di percorso tra le colline;

- i più piccoli arriveranno direttamente alla Cascina Moglia, per fare insieme agli altri pranzo nel prato antistante.

Il percorso completo toccherà diverse tappe tra le quali: Oratorio Valdocco, Sassi, Superga, Baldissero, Pavarolo, Montaldo, Marentino, Barbaso e Moglia, attraverso strade comunali, sentieri e paesi.

L'Associazione giovanile di volontariato "Don Bosco 2000", nata circa 25 anni fa, da sempre collabora con l'Oratorio Valdocco e ha scelto di farsi carico della ristrutturazione della Cascina Moglia.
L'obiettivo è raggiungere quanti più giovani possibile con lo stile di don Bosco, non solo tramite gli Oratori; tra i primi progetti, quello dei "Mondi", associazioni di giovani dislocate sul territorio torinese per offrire servizi di animazione, Estate Ragazzi, doposcuola, ecc. Raggiunto l'obiettivo dei "2000 ragazzi entro l'anno 2000", ora si continua a sognare, e il progetto di Cascina Moglia vuole essere un piccolo tassello per celebrare il bicentenario della nascita di Giovanni Bosco (2015), e continuare in questo modo ad essere a servizio dei giovani.